canapaDopo decenni di progressiva perdita della memoria e di disgregazione del patrimonio ambientale, culturale, agronomico ed economico, si comincia a fare strada l’idea della reintroduzione della coltura della canapa giovandosi delle sperimentazioni in atto. Oggi è di nuovo matura l’idea di ritornare alla coltivazione della canapa, i vantaggi dell’uso della stessa sono molteplici.

Il Progetto canapa del Matese, vuole dar vita ad un consorzio per la coltivazione e trasformazione della canapa in un’area con vocazione storica alla piantagione di questa pianta, il Matese, nell’alto casertano, zona nota per l’applicazione e per il risultato di ottima qualità. All’incontro di venerdì 21 interverranno il membro del Consiglio direttivo di Assocanapa e referente per la Regione Campania e Calabria Michele Castaldo, l’agronomo Angelo Conte e l’architetto Mario Festa.

Fonte: Interno18.it

commenti su facebook