1010541_166948400143468_1981091077_nSabato 29 giugno a partire dalle 18, nella suggestiva cornice di Villa Smeraldi a San Marino di Bentivoglio (via Sammarina 35), si assisterà alla performance finale del workshop “Tessuto Vissuto Lab, dall’arte della canapa alla canapa per l’arte“, condotto dall’artista Emilio Fantin. Le sale affrescate della villa ed il giardino storico saranno i palcoscenici sui quali si esibiranno i 14 giovani creativi (ballerini, performer, registi, attori e artisti visivi) selezionati per la II edizione del corso regionale di formazione artistica “Il Mestiere delle Arti”, il cui ricco programma prevede, oltre al workshop ed alle performance finali, un ciclo di incontri con protagonisti di livello nazionale del mondo delle arti visive e performative, l’applicazione di tecniche utilizzate nell’ambito dell’orientamento al lavoro, quali il “bilancio di competenze”, ed un “weekend motivazionale” per rafforzare le capacità di lavoro del singolo artista, anche in una dimensione di gruppo.

Il tema attorno al quale graviteranno le performance, le coreografie e le installazioni sarà la canapa. Il laboratorio “Tessuto Vissuto Lab.” celebra la storia e le qualità della canapa, pianta bellissima ed utile a cui è dedicata una sezione espositiva del Museo della Civiltà Contadina di San Marino di Bentivoglio. Esso rappresenta la parte operativa del corso “Il Mestiere delle Arti”, che contempla anche una parte teorica relativa ad argomenti e temi indispensabili per chi voglia intraprendere un percorso artistico finalizzato a possibili sbocchi lavorativi.

Nel laboratorio “Tessuto, Vissuto Lab.”, i quattordici partecipanti hanno elaborato suggestioni, visioni ed immaginazioni partendo dalla canapa e trasformando questo materiale in musa ispiratrice per le loro performance, installazioni e coreografie. Il laboratorio vuole offrire un’esperienza in cui l’aspetto formativo si coniughi con il processo artistico, per elaborare dei progetti di cui i partecipanti siano pienamente responsabili. Le diverse proposte, intrecciandosi e contaminandosi, si fondono in un’unica azione collettiva che verrà presentata in due occasioni, una all’aperto, sabato 29 giugno, nel bellissimo parco di Villa Smeraldi, l’altra, il prossimo 6 settembre, tra gli storici spazi del Teatro Comunale di Ferrara.
Il progetto “Il Mestiere delle Arti“, giunto alla sua seconda edizione, è finanziato dal Ministero della Gioventù e dalla Regione Emilia-Romagna. La realizzazione è curata in collaborazione dal GA/ER (Associazione Giovani Artisti dell’Emilia-Romagna), dalla Provincia di Bologna – Servizio Cultura e Pari Opportunità, dal Comune di Ferrara – Ufficio Giovani Artisti e dalla Fondazione Teatro Comunale di Ferrara.

Il programma:

Tessuto Vissuto Lab: un laboratorio tenuto da Emilio Fantin, per una ricerca su evocazioni, espressioni e azioni sulla canapa

Istituzione Villa Smeraldi – Museo della Civiltà Contadina, Via Sammarina 35, San Marino di Bentivoglio (BO)

Ore 18.00
Performance, coreografie, suoni e installazioni di:
Valentina Arena, Laura Bisotti, Lucrezia Ciaffa, Alessio Crispino, Sergio Cuccia, Serena Dibiase, Silvia Infranco, Benni Monetti, Elisa Mulazzani, Simona Paladino, Matteo Salsi, Maria Savoldi, Valeria Scardigno, Alberto Venturini.
Assistente di laboratorio: Arianna Fantin

Ore 20.00
Buffet con alimenti naturali a base di olio e semi di canapa a cura della Coop. Soc. Anima di San Marino di Bentivoglio (Bo).

Per ulteriori informazioni:
Segreteria “Il Mestiere delle Arti”
e-mail: mestieredellearti@gmail.com
facebook: www.facebook.com/mestieredellearti

 

commenti su facebook