hempsymbolUn campo di circa 44 ettari raccolto nel nord ovest della Cina ha fruttato circa 40 tonnellate di semi e 35 di fibra grezza. I dati sono stati diffusi dalla Yasheng Group, azienda che fa parte di Hemp Inc. (un’associazione di aziende quotata in Borsa), ed è ritenuta essere uno dei più grandi produttori cinesi di canapa e derivati.

Come raccontato da Marketwatch.com semi saranno utilizzati per produrre i Cuori di canapa, mentra la fibra è stata lavorata e destinata al settore tessile. I Cuori di canapa contengono il 33 % di proteine ​​e acidi grassi omega 9 % e sono un “superfood” che sta diventando molto popolare. “Sono essenziali per una dieta ben bilanciata e possono essere aggiunti a frullati, essere mescolati ai cereali o in un’insalata, e sono molto nutrienti”, ha spiegato Bruce Perlowin, Ceo di Hemp Inc. “Siamo anche molto interessati a fornire prodotti per l’edilizia sostenibile resistenti alle muffe, insetti e fuoco, ricordando i benefici per l’ambiente visto che assorbe CO2″.

Fibra e semi CinaSecondo un recente rapporto del Congressional Research Service, le vendite totali di prodotti derivati dalla canapa, sono stimate in circa 450 milioni di dollari all’anno, con i settori del cibo e cura del corpo in crescita. “Il mercato dei prodotti derivati dalla canapa industriale sta raggiungendo una massa sempre più ampia di consumatori – ha continuato Perlowin –  e abbiamo scelto la Cina perché ha una storia di oltre 4.000 anni di coltivazione e utilizzo della canapa e ha le infrastrutture in grado di produrla. Hemp Inc.  sostiene comunque al 100% gli sforzi degli agricoltori americani, e anche pagato una troupe per documentare la piantagione di Ryan Loflin in Colorado. Saremo lieti di commercializzare prodotti di canapa americana, non appena sarà possibile “, ha concluso Perlowin.

Redazione Canapaindustriale.it

commenti su facebook