canapa industrialeA fine dicembre è stato il turno del Colorado, nei giorni scorsi è arrivato quello del New Jersey. Entrambe le camere legislative dello Stato hanno infatti promulgato una legge che istituisce le licenze di coltivazione di canapa industriale nello Stato.

Come racconta il The Daily Chronic, il disegno di legge, Senate Bill 3110, è stato approvato all’unanimità in Senato con un voto di 37 favorevoli e 0 contrati, seguito in Assemblea da un voto di 65 a 8. Il disegno di legge ora si dirige verso la scrivania del governatore Chris Christie per l’approvazione finale e prevede specifiche procedure e requisiti applicativi, tra cui impronte digitali e controllo dei precedenti penali, per richiedenti la licenza di canapa industriale.

“Questo è un motore economico per il nostro Stato in un settore che dobbiamo davvero sfruttare. Questo disegno di legge andrà a beneficio non solo della nostra economia, ma dei nostri agricoltori locali e dell’ambiente in generale”, ha spiegato Reed Gusciora, membro dell’Assemblea e sponsor del disegno di legge.

Derek Peterson, CEO di Terra Tech Corp (TRTC), un’azienda agricola con sede nel New Jersey, ha puntualizzato: “Abbiamo 100 ettari di terreno abbiamo intenzione di coltivare la canapa non appena possibile. Speriamo che le leggi e i regolamenti ci consentano di lavorare in questo settore”.

Secondo il Congressional Resource Service gli Stati Uniti sono l’unica nazione sviluppata che non coltiva canapa industriale come possibile risorsa economica, ma dopo Colorado e New Jersey, anche Tennessee e Oregon seguono la stessa strada.

Redazione Canapaindustriale.it

commenti su facebook