Il dottor Jan Slaski della AITF

Il dottor Jan Slaski della AITF

32 milioni di dollari per spostare la propria produzione di canapa dalla Cina al Canada, più precisamente in Alberta. E’ il progetto della Cylab International che ha anticipato il finanziamento di una nuova fabbrica dove la canapa verrà trasformata in vari prodotti, compresi i materiali da costruzione, lettiere per animali e biocarburanti.

Il nuovo sito produttivo dovrebbe essere operativo nel 2015 e impiegare circa 70 lavoratori. Cylab ha operato in Cina per otto anni, fabbricando prodotti per il mercato statunitense e con questa mossa l’azienda spera di ridurre i costi di trasporto.

Gli agricoltori canadesi hanno raggiunto un nuovo record annuale nel 2013 piantando 66.671 ettari di canapa. L’Alberta è una delle province più produttive e produce e supporta i nuovi biomateriale grazie ad organizzazioni come l’Alberta Innovates-Technology Futures (AITF).

Un’altra azienda che si dedica alla canapa, Stemia, sta cercando anch’essa di costruire una nuova struttura nel sud dell’Alberta. Il sito dovrebbe occuparsi della fabbricazione di prodotti per l’industria delle costruzioni, automobilistica e della carta.

Il mercato primario del Canada per la canapa rimangono gli Stati Uniti, dove è stata recentemente approvata la coltivazione della canapa per scopi di ricerca in 10 Stati. Tuttavia, la coltivazione della canapa  a scopo commerciale commerciale rimane vietata.

Redazione Canapaindustriale.it

commenti su facebook