Cannabis-nelle-porte-della-BMW-i3Le portiere della nuova BMW i3, l’attesissima prima vettura completamente elettrica del produttore tedesco, sono imbottite di cannabis. Non vi preoccupate, non si tratta di un gigantesco piano per il narcotraffico internazionale ma semplicemente della migliore soluzione – e decisamente la più “green” – per isolare, acusticamente e fisicamente, l’abitacolo.

Tra i materiali ecocompatibili usati da BMW per la sua nuova vettura, infatti, figura il “kenaf“, un tipo di canapa noto come Hibiscus cannabinus. Le auto usano diversi tipi di materiali per isolare l’abitacolo: si va dalle schiume a base di petrolio a quelle a base di mais. La canapa, però, è di gran lunga la soluzione più adatta all’ecosostenibilità in quanto può essere cresciuta con un impatto ambientale ridotto rispetto al mais e non influenza i prezzi del cibo.

In Italia la canapa può essere prodotta legalmente – naturalmente sottoponendola a dei controlli che accertano l’assenza di THC, l’ingrediente psicoattivo della marijuana – mentre negli USA è stata vietata per diversi decenni e solo ora alcuni stati stanno iniziando a reintrodurla. I vantaggi della canapa per la produzione di fibre sono noti e molto variegati, sia da un punto di vista della qualità dei materiali sia da quello dell’eco-compatibilità delle coltivazioni. Ora se n’è accorta anche BMW.

Autore: Davide Sher

Fonte: Youtech.it

commenti su facebook